Go Michael

 

 

 

Aspettando il Suo ritorno!

Forza Michael

 

 

 

3   Gennaio  2014

 

Ospedale  di  Grenoble

 

144537300-f37ee509-3452-4225-9b6f-d4899283bd9d

 

 

 

 

Comunicato Stampa incidente Michael Schumacher

 

Sono giorni di apprensione e di tristezza quelli che stiamo vivendo in questo momento noi tifosi dell’indimenticato Michael Schumacher.  Momenti surreali legati all’assurdo incidente capitato mentre sciava in compagnia del figlio, in una giornata che doveva essere di gioia da condividere con la famiglia. Il crudele destino era in agguato e benché munito di casco, cadendo ha sbattuto la testa contro una pietra.

 

Caro Michael, ti scrivo questa lettera aperta che auspico la potrai leggere al tuo risveglio. Ho detto tuo risveglio si… perché sono certo che questo avverrà e ritornerai ad essere il campione di sempre che tutti abbiamo amato! Ci hai fatto vivere momenti indimenticabili Michael,.. cinque volte campione del mondo in Ferrari; hai battuto tutti i record vincendo e riportando il titolo di campione del Mondo a Maranello dopo ben 21 anni… hai sbattuto contro le barriere a 300 km all’ora per colpe non tue, e nonostante questo non hai puntato il dito contro nessuno addossandoti le colpe come solo i grandi sanno fare. A Monza durante i test ti è scoppiata una gomma mentre viaggiavi a 300 all’ora e ne sei uscito illeso, – io c’ero e ti ho visto,.. pallido ma integro!   Sei caduto in moto, hai saggiato tutti gli sport dal paracadutismo, equitazione ecc. ma sempre con la massima sicurezza e adottando tutte precauzioni dovute. Ora questo infame destino che ti colpisce in modo cosi cruento…. Non è giusto!!!! Caro Michael,…. così non va bene… sei in lotta per il titolo di campione della vita e tutti i tuoi tifosi si aspettano che tu lo vinca questo benedetto titolo, — lo devi a noi ma soprattutto alla tua famiglia.

E’ vero Michael, ci eravamo un po’ arrabbiati con te quando sei passato alla Mercedes, ma abbiamo subito capito il tuo stato d’animo e la tua voglia di correre. Un campione come te non poteva fare meno di confrontarsi e ritornare a impugnare un volante di F.1. Alcuni giorni prima dell’annuncio del tuo passaggio alla Mercedes, ci siamo incontrati dove era in programma un incontro benefico di Basket e in compagnia dell’Artista Frigeni ti abbiamo consegnato una chitarra con i loghi e colori delle Scuderie Ferrari club, creata appositamente per te e quando seppi del trasferimento pochi giorni dopo, mi sono sentito tradito, e lo confesso mi sono arrabbiato moltissimo.

Acqua passata, la ragione ed il sentimento hanno riportato sul giusto binario l’affetto incondizionato che nutriamo per te, e avendo avuto la fortuna di conoscerti personalmente e apprezzare la tua disponibilità e signorilità come regalo per il tuo compleanno, il 3 Gennaio vorremmo vedere la mano alzata dal tuo letto d’Ospedale come facevi per tranquillizzare i tuoi fans in occasione di incidenti in pista-

 

Caro Michael, o Barone Rosso, sappi che tutti i soci della Scuderia Ferrari club Caprino Bergamasco  (e sono tanti)  e di tutto il  mondo ti sono vicini e pregano per te.

 

Domani Venerdì 3 Gennaio in occasione del tuo compleanno saremo sotto la finestra dell’Ospedale di Grenoble a incitarti e farti sentire il calore dei tuoi tantissimi tifosi.

 

 

GO MICHAEL,,,,,,, GO!

____________________________

 

 

 

 

 

TRIBUTO  A  MICHAEL

15 Giugno 2014

 

 

 

 

GO MICHAEL!!!

 

 

 

Sicuramente non abbiamo la presunzione di affermare o far credere che la bellissima tanto attesa notizia del risveglio di Michael sia dipeso dal tributo che è stato a Lui è stato dedicato, ieri 15 Giugno presso l’Autodromo di Monza, ma forse da lassù molto in alto, qualcuno ha deciso di esaudire le richieste che gli sono giunte da milioni di persone. Da un’idea  nata tra la collaborazione dei club Ferrari di Caprino Bergamasco, Varese, Travedona Vedano al Lambro e Erba è stata partorita questa iniziativa la cui concomitanza dell’evento legato al Suo risveglio dal coma rende doppiamente importante la manifestazione a lui dedicata e pensata.

In occasione della Festa dello Sport organizzato dalle Associazioni Monzesi oltre 110 Ferrari di ogni tipo e Modello, hanno avuto la possibilità di  sfilare lungo il rettilineo della pista Monzese; Tempio della velocità dove il sette volte campione ci ha dedicato e regalato molte soddisfazioni. Con le vetture del cavallino rampante,  abbiamo composto la scritta GO MICHAEL , e  con lo SCUDO FERRARI tenuto in tensione dai piloti e appassionati presenti abbiamo, percorso l’intero rettilineo coprendo le vetture allineate con l’immenso cavallino Rampante. Spontaneo è sgorgato dalla gola di tutti i presenti  l’urlo GO MICHAEL  rivolto al cielo, e tutti insieme con la commozione che si leggeva chiaramente sul viso di tutti abbiamo pregato,  sperato e  dimostrato ancora una volta  tutto l’affetto all’indimenticato sette volte campione del mondo.

E’ stata una giornata vissuta interamente e pienamente all’insegna della passione pura, condivisa dai soci di molte Scuderie Ferrari Lombarde,  dove tutti quanti hanno espresso il meglio di loro stessi, sacrificando la Domenica libera per condividere questa sana passione per il Team del cuore chiamati a raccolta per questo evento straordinario che ci poneva sotto la lente d’ingrandimento di tutto il popolo dell’automobilismo. Era assolutamente vietato sbagliare! Presenti il Coordinatore Generale Mauro Apicella, Il presidente del CONI Pierluigi Marzorati, Il Presidente della ASSMB Dott. Pietro Mazzo, il coordinatore dell’Evento Enrico Radaelli, la VOCE storica  dell’Autodromo e commentatore televisivo Luigi Vignando, e le e le rappresentanti delle Associazioni alle quali destineremo il ricavato dell’evento.

Oltre che ad essere una manifestazione dedicata a Michael, abbiamo pensato di proporre una raccolta fondi per l’Associazione Maria Letizia Verga di Monza la quale si occupa della ricerca sulla Leucemia, e della Onlus “ Giò Nel Cuore” che si occupa dell’assistenza di ammalati gravi direttamente nel loro domicilio.

Solo ora, guardando le immagini della Pista a bocce ferme, ci rendiamo conto di cosa abbiamo creato noi semplici appassionati, senza esperienza ma dotati di Grande passione, GRAZIE A TUTTI coloro che ci hanno concesso questa opportunità, in particolare al Capo commissario Sig. Walter, gentile e disponibilissimo.

GO MICHAEL

 

 

 

 

2° TRIBUTO A MICHAEL

14 Giugno 2015

 

 

 

11270863_10206886312176141_1034676715_n

 

 

 

 

Nonostante il Meteo non favorevole; si è svolta con successo nel tempio della velocità, la seconda edizione  Tributo a Michael Schumacher e Jules Bianchi. Grazie al Presidente Pietro Mazzo, Le Scuderie Ferrari club Caprino Bergamasco, Varese, Vedano al Lambro ed Erba hanno  potuto beneficiare della Pista per ricordare i campioni sofferenti e comporre con le vetture del Cavallino Rampante la Scritta “GO MICHAEL & JULES” . Come da programma, tutti i volontari del club si presentavano ai cancelli dell’Autodromo di buon mattino, per allestire la coreografia  con gli immancabili striscioni, – dei quali alcuni appositamente creati per Michael e Jules – le postazioni per  gli accrediti ecc. Tutti quanti con il sorriso tirato, ben carichi con l’adrenalina alle stelle, celando con difficoltà la preoccupazione per la pioggia incombente. Probabilmente esiste una regia occulta che ci protegge, poiché dopo lo schieramento delle vetture e la composizione della scritta che i volontari dei club hanno sapientemente organizzato. Dopo aver percorso lo schieramento delle auto con lo SCUDO FERRARI svolazzante, ben teso dai soci e dai piloti, galvanizzati dalle telecamere di molte emittenti e dei fotografi presenti, e con lo striscione di incoraggiamento ai due piloti, inaugurato nel Gran Premio di Montecarlo, la pioggia ha iniziato puntualmente a cadere; ma a questo punto il nostro scopo era ormai raggiunto. Dopo il “sciogliete le righe” con gli apripista d’eccezione, ossia Il Direttore Sportivo Massimo Rivola, il Coordinatore Nazionale Dott. Mauro Apicella, – Giunti appositamente da Maranello per assistere a questa iniziativa – accompagnati dai  Presidenti delle S.F.C. Caprino Bergamasco e Vedano al Lambro -Giulio Carissimi e Osvaldo Vismara – percorrevano un paio di giri della pista facendo da Safety Car, con tutto il corteo ROSSO FERRARI al seguito.  Successivamente il “serpentone” Rosso, rientrava in Pit Lane, per essere presi in consegna ai capaci commissari di pista, che coadiuvati dai nostri esperti volontari davano il via alla Kermesse “pistaiola”. Tutti i fortunati possessori delle Vetture del cavallino Rampante potevano sfogare la loro esuberanza e percorrere la mitica pista monzese, teatro di leggendarie imprese automobilistiche compiute da Tazio Nuvolari a Michel Schumacher, passate alla storia. Tra di loro si notava chiaramente la differenza tra i timorosi possessori ed i coraggiosi esperti che nonostante la pista bagnata, “pestavano” sull’acceleratore con sicurezza e spavalderia sotto gli occhi vigili e attenti dei commissari di pista.  Fortunatamente non si sono registrati fuori pista e tutto si è concluso con gloria e soddisfazione per tutti. A seguire, presso la sala VIP dell’Autodromo si è svolto il pranzo, con le premiazioni condotte e curate dall’impareggiabile Luigi Vignando, il quale ha pure commentato l’evento in cabina di regia. Sono stati premiati: il Direttore Sportivo Massimo Rivola, il Coordinatore Ferrari club Mauro Apicella, il Consigliere ACI Enrico Radaelli, Il Presidente USSMB Pietro Mazzo, la Dottoressa Renata Castellano fondatrice dell’Associazione Onlus “ GIO’ nel CUORE” alla quale sarà devoluto il ricavato della manifestazione,   Antonio Mariani Confartigianato Motori di Monza Brianza. Un trofeo è stato consegnato al Dott. Massimo Rivola per conto della famiglia Bianchi Assenti giustificati, la portavoce di Michael  Schumacher Sabine Khem, la quale ci ha inviato una bella lettera di ringraziamento. Alle ore 17,00 Chiusura della manifestazione con soddisfazione di tutti i partecipanti ed un grosso respiro di sollievo da parte degli organizzatori. La manifestazione ha avuto un’eco mediatica straordinaria, servizi sono stati trasmessi da reti Mediaset, tv  locali, trasmissioni specializzate e anche dalla stampa estera in particolare Tedesca. 

Forza Ferrari, con la quale si corre per la solidarietà

 

 

 

_____________________________

 

 

 

GRAN PREMIO MONTECARLO 2015

 

 

 

2015_05_21_Montecarlo_ (5)

 

 

 

2015_05_21_Montecarlo_ (2)

 

 

 

3° TRIBUTO  A  MICHAEL

12  Giugno  2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come da programma si è svolto ieri Domenica 12 Giugno presso l’Autodromo Nazionale di Monza,  il 3° Tributo dedicato al Sette volte campione del Mondo Michael Schumacher e lo scomparso Jules Bianchi. Nonostante la concomitanza del salone dell’automobile in programma a Torino, alla manifestazione hanno partecipato oltre 70 Ferrari provenienti da ogni parte d’Italia e dalla vicina Svizzera, e grazie alla clemenza del meteo tutto, sia il programma in pista che la celebrazione sempre in pista con auto schierate e lo sventolio dello striscione e dello SCUDO FERRARI ha potuto essere svolta con serenità e tranquillità. Presenti alla manifestazione personaggi di spicco di ACI  Milano e i Presidente Scuderia Ferrari club e Driver Accademy  Ferrari Dott. Massimo Rivola e il Coordinatore generale Scuderie Ferrari club Dott. Mauro Apicella.

Il programma si è svolto con l’ingresso in pista della Carovana di Auto alle ore 11.00, dopo il giro di formazione tutte le Auto sono state schierate in stile Le Mans  sul rettifilo di Partenza. Al centro veniva svolto lo striscione di metri 40 con la scritta Michael Forever ed il logo dei tre club organizzatori. A seguire le foto di rito. A seguire, giri liberi in pista fino alle ore 13,00, per trasferirsi di seguito al Ristorante Sain Georges Premier, sito all’interno del Parco di MONZA. Tutti i partecipanti sono stati invitati a visitare la Mostra “ L’Ultima notte di Ayrton Senna”.

Fotografie DTechnologies.

Ringraziamo l’Associazione USSMB per averci concesso la possibilità di svolgere la manifestazione nell’ambito della Loro festa.

 

 

 

 

4°  TRIBUTO  A  MICHAEL  &  JULES

 4  Giugno  2017

 

 

 

 

 

Dopo notti insonni a causa delle incertezze Meteo, si è svolta con successo la 4°a edizione del Tributo dedicato a Michael Schumacher & Jules Bianchi, programmata presso l’Autodromo Nazionale di Monza.  Alla manifestazione hanno partecipato oltre 80 Ferrari provenienti da ogni parte d’Italia, presenti nonostante la pioggia di inizio mattina minacciasse di compromettere la manifestazione. Vogliamo credere che Jules dall’alto dei cieli abbia voluto metterci del Suo, riportando il sole proprio all’inizio della Manifestazione consentendoci di rispettare il cerimoniale in Pista, osservando il minuto di silenzio a Lui dedicato e stringerci tutti attorno a Papà  Philippe ed ai famigliari giunti appositamente da Nizza per partecipare a questo evento dedicato agli sfortunati piloti che sono rimasti nei cuori dei tifosi. Scroscianti e spontanei gli applausi scaturiti dai moltissimi presenti in pista, tanto molti di loro avevano il volto solcati da lacrime sincere.

 A seguire con le auto schierate in stile Moto G.P. lo sventolio dello SCUDO FERRARI e la premiazione a Papà Philippe Bianchì.  Speaker d’eccezione in cabina di Regia, Luigi Vignando, il quale ha commentato le gesta degli sfortunati Campioni.

L’ingresso in pista con le Auto a seguito della Safety Car pilotata da Giulio Carissimi con a Bordo Philippe Bianchì ha consentito di effettuare lo schieramento e verificare le condizioni della Pista, sotto la sapiente guida del capo dei commissari Sig. Walter Maggiolini, al quale vanno i ringraziamenti di tutti i partecipanti.

Presenti il gruppo dell’Associazione volontari Aviatori di Panama, i quali grazie alla disponibilità dei nostri piloti, hanno potuto percorrere dei giri a bordo delle Ferrari nella celebre pista più famosa al mondo.

Al termine della manifestazione in pista ci siamo trasferiti al Ristorante Saint Georges Premier dove si è svolto il pranzo e le premiazioni.

Doveroso ringraziare l’Associazione USSMB nella persona del Dott. Corio e del Presidente Onorario Ing. Pietro Mazzo per averci accolto nella loro manifestazione, il Sig. Emilio Gesuita, titolare Concessionaria “ROSSO MONZA” per l’assistenza e la sponsorizzazione, la Famiglia Bianchì per la partecipazione, Signora Luigina Rabbi titolare ditta MA FRA per la gadgettistica, ma soprattutto per averci onorati con la Sua presenza, Sig. Enrico Radaelli, ACI Milano, Sig. Manuel Aceti da Montecarlo, Massimo Basile, inviato di una nota rivista Svizzera, Diego della DTechnologies per le riprese con il Drone, infine non ultimi il Presidenti dei Ferrari club di Caprino Bergamasco, Paolo Magni, di Varese Mauro Raccanello e di Vedano Osvaldo Vismara.

 

 

 

 

5°  TRIBUTO  A  MICHAEL  &  JULES

 10  Giugno 2018

 

 

 

 

 

Le Scuderie Ferrari club Caprino Bergamasco, Vedano al Lambro, e Ferrari L’Unico Club Varese, Domenica 10 Giugno in occasione della 43° festa dello sport organizzato dalle USSMB; hanno riproposto con successo il 5° Tributo dedicato a Michael Schumacher & Jules Bianchì. Oltre 90 Supercar di svariate Marchi Automobilistici hanno partecipato a questo evento nel nome di Michael & Jules. Presenti McLaren stradali, Porsche, Lamborghini, Maserati e Maserati Biposto, Zagato, Mercedes e Alfa QV,  si sono presentati provenienti da tutto il nord Italia per presenziare a questo evento che cresce di anno in anno, presso l’Autodromo Nazionale di MONZA, ribattezzato ENI CIRCUIT. Ovviamente ha prevalso il Brand di vetture Ferrari di ogni tipo e modello.

 

Programma: i partecipanti hanno cominciato ad affluire ben prima dell’ora stabilita alle ore 10,00, con Arrivo e registrazione degli equipaggi, dopo un breve sintetico Briefing con le raccomandazioni di rito, la lunga colonna di auto si è diretta verso il cancello d’entrata in pista sotto gli occhi vigili dei commissari di percorso diretti dal capo Walter. Dopo un giro di ricognizione, si è proceduto alla realizzazione coreografica del numero 5 composto da vetture Ferrari Rosse. 5 è l’equivalente dei titoli Mondiali vinti da Michael in Ferrari.  In testa lo SCUDO del club di Caprino Bergamasco, mentre in cabina di regia i preparati Speaker Carlo Gaeta e Federico Filippi, ricordavano e commentavano ai microfoni le gesta e le imprese dei due sfortunati campioni.  A seguire il rigoroso minuto di silenzio rispettato alla grande anche dal folto pubblico incuriosito dalle manovre fatte dai possessori per sistemare le vetture come da disegno preordinato. L’unico rumore che si percepiva, era il ronzio del Drone che filmava il rito. Al “sciogliete le righe” a turni tutti i partecipanti hanno potuto scorrazzare con le loro vetture in tutta sicurezza, percorrendo il tracciato più famoso del mondo dando libero sfogo ai cavallini rampanti celati sotto il cofano motore, e senza il timore dei velox. Allo sventolare della bandiera a scacchi, gli organizzatori hanno tirato un  grandissimo respiro di sollievo per la grandissima partecipazione e in particolare per l’assenza di incidenti in pista.

 

Presso il Ristorante Saint Georges Premier  dove si è svolto il pranzo conviviale, è stata organizzata una lotteria con in palio due quadri artistici, regalo del Fotografo personale di Schumacher,  Sig. Filippo di Mario, raffigurante Michael in atteggiamenti molto particolari: Il destino o la mano di Michael, hanno fatto sì che uno dei premi lo vincesse il Ferrari club di Caprino Bergamasco. Una foto particolare dello stesso è stata donata alla Moglie Corinna e le sarà consegnata personalmente da mani amiche nel fine settimana, mentre la somma raccolta sarà donata all’associazione Onlus che porta il nome di Michael.

 

Va  sottolineato che per la prima volta, la famiglia ha concesso l’uso del logo della Sua personale fondazione. Ospiti il celebre  Indiscusso primo fotografo della F 1, alias Ercole Colombo, Francesco Canta, -Presidente Cars & Coffee,  Manuel  Aceti  Manager della  F 1, e Filippo di Mario.  Infine graditissima la visita del Presidente Lamborghini Dott. Stefano Domenicali. Si ringrazia per la partecipazione ufficiale anche il Team Lamborghini.

 

 

 

COLONIA  COLLEZIONE  PRIVATA  MICHAEL  SCHUMACHER

 

 

#TeamMichael #KeepFighting

 

 

La Scuderia Ferrari Club Caprino Bergamasco,

Martedì 17 Luglio, con un nutrito numero di associati ci siamo recati a Colonia in visita al Museo dedicato all’indimenticabile Campione Michael Schumacher, dove siamo stati accolti calorosamente dal Direttore  del centro Dott. Strohmenger,  su raccomandazione di Sabine Kehm,  – poiché lei stessa impossibilitata a partecipare a causa dei molti impegni – abbiamo visitato la particolare collezione privata del mitico campione. Una collezione  unica con esposti tutti i Suoi cimeli nei quali si racconta la Sua incredibile Carriera. Guanti, Caschi, Tute, Pass personali, Kart, Trofei, a Sua prima F.3, la Benetton F.1. con la quale vinse il Suo primo Titolo, le Ferrari…. Non mancava assolutamente Nulla. Che dire poi dei bellissimi esclusivi Video??? Senza pudore ammetto di essermi commosso senza ritegno e di aver forzatamente sospeso la Visione per non dar modo ai vicini di accorgersi del mio stato d’animo.  Visione prontamente ripresa e portata a termine, ma con l’animo turbato pensando a quanti rischi abbia corso e sempre sul filo del rasoio sfidando le leggi della natura in pista, con le auto, con le moto ed in ogni  genere di sport nei quali si richiede coraggio. Ringraziamo di vero cuore la Dott.ssa Sabine ed il Direttore per tutta la loro grande disponibilità ed il riguardo avuto nei nostri confronti. Alla mia richiesta – con non poca sfacciataggine – ci è stato fatto dono di uno dei Banner che fanno da contorno alla Mostra; Banner esclusivo che sarà appeso nella nostra sede a testimonianza della partecipazione.  Molto stupito e meravigliato dallo stupore espresso dal Direttore che molto commosso dalla nostra presenza e dallo sventolare dello SCUDO FERRARI che ci accompagna sempre nelle spedizioni, ci informava di essere stato il PRIMO club a fare visita al Museo di MICHAEL…..  Consiglio a tutti i club ed ai milioni di tifosi di Michael di approfittare di questa grandiosa opportunità, assicurando che ne vale la Mostra vale la pena di ricevere la visita di comitive organizzate dei tifosi che hanno avuto Michael nel Cuore…. Noi di Caprino continuiamo e continueremo a ricordarlo anche negli anni a venire, confidando magari un giorno di poterlo avere nostro ospite….le vie del Signore sono infinite!!!

 

 

6°  TRIBUTO  A  MICHAEL  &  JULES

 9  Giugno 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è da poco concluso il 6° Tributo dedicato a Michael Schumacher & Jules Bianchi, organizzato quest’ anno non come Scuderia Ferrari, ma come “Gli amici di Michael” di Caprino e Varese. Questa scelta non dipende da volontà nostre ma è stata dettata da regolamenti che vanno assolutamente rispettati, ma detto questo la sostanza rimane immutata. Tensioni, preoccupazioni, il meteo bizzarro e capriccioso, divieti, alla fine stanchezza fino al quasi sfinimento… ma con tutto ormai alle spalle e con l’adrenalina sostituita da un senso di appagazione sportiva senza eguali, rimane la consapevolezza di non aver commesso grandi errori nella gestione di un evento che si sta ingigantendo di anno in anno e ormai divenuto un fiore all’occhiello del nostro club.

 

La gioia degli oltre 100 equipaggi partecipanti suddivisi in varie categorie di super Car e i molti attestati di stima ricevuti, unitamente alla partecipazione ufficiale della casa Automobilistica Lamborghini, presente con la Aventador da Pista con il Pilota Matteo Milani – ragazzo disponibilissimo e paziente – e la partecipazione della Polizia di Stato con la Lamborghini Huracàn, hanno reso ancor più particolare questa sesta edizione.  Presenti equipaggi con Vetture come McLaren, Porsche, Maserati, Bentley, Dallara, e ovviamente Ferrari di ogni epoca.

 

Sin dall’apertura dei cancelli il Team di Caprino Bergamasco era presente in Autodromo, capitanati dal Presidente Magni e da Giulio Carissimi, e tutto il gruppo ben carico a molla, procedeva nell’allestimento della zona accrediti, stesura Banner dedicati ai campioni, – non è stato trascurato un ringraziamento allo scomparso recente Niki Lauda – posizionamento gonfiabili e briefing con i volontari.

 

Già prima dell’orario previsto sono apparse in fondo al vialone del parco le Prime “Rosse” inconfondibili per la musica emessa dai tubi di scarico, e via un susseguirsi di vetture che facevano strabuzzare gli occhi ai pur sgamati frequentatori dell’Autodromo. L’apoteosi è stata raggiunta quando si è presentata al centro accrediti – ma era già in Autodromo sin dal venerdì sera – La Lamborghini Aventador Pista numero uno di cento, pilotata da Matteo Milani, pilota ufficiale della casa di Sant’Agata. Poi Dallara, McLaren, Porsche, Lamborghini ( molte ) e Ferrari. Chiudeva gli arrivi la Lamborghini Huracàn della Polizia di Stato con relativa scorta e vettura di appoggio. Puntuale all’ora convenuta dopo le raccomandazioni di rito ed il Briefing, arriva il segnale che la pista è libera. Le Lamborghini della Polizia e la Aventador facevano da apripista con un passaggio incolonnati sulla linea del Traguardo. Alla conclusione del secondo giro, gli addetti componevano con le vetture stesse le iniziali di Michael con il numero 50 in onore dei suoi anni, compiuti il 3 Gennaio. Luigi Vignando dalla cabina regia commentava le gesta dei Campioni, rivolgendo un saluto al compianto Niki Lauda, al segnale convenuto scattava il minuto di silenzio per ricordare Jules Bianchì , e veniva agitato silenziosamente lo SCUDO FERRARI del club Caprinese. Rientro in Pit Lane dove a seguire si è proceduto a scatenare i cavallini celati sotto il cofano motore dei bolidi presenti. La sarabanda in pista si concludeva alle ore 13,00 senza incidenti, con sospiri di sollievo da parte degli organizzatori.

 

Trasferimento quindi al Ristorante Saint-Georges Premier sito all’interno del Parco stesso, dove finalmente ci siamo rilassati ( si fa per dire) procedendo alle premiazioni degli sponsor e degli ospiti presenti, condotta dal giornalista Carlo Gaeta. Si ringrazia il USSMB per l’ospitalità, la ditta MA-FRA, numero uno nel Detailing, la Polizia di Stato, la Lamborghini spa ed il Direttore Dott. Mario Vecchi, il Pilota Matteo Milani, Luigi Vignando, Banca Fideuram di Cisano Bergamasco e l’officina specializzata GIALLO CORSA di RANICA, la quale oltre a fornirci assistenza ci ha portato una Ferrari SWB di elevato prestigio.

 

Un particolare ringraziamento va ai commissari di Pista, coordinati dal Sig. Walter, a Paolo Rimoldi, al Dott. Umberto Andreoletti, ed al responsabile della sicurezza Sig. Lucio per l’assistenza, la pazienza ed la disponibilità.

Arrivederci alla prossima edizione, sempre nel nome di Michael Schumacher & Jules Bianchì, ai quali non mancherà mai il nostro sostegno.